Sito Pubblico del Social Forum di Terracina

Su Repubblica dell’11 gennaio 2019 è stato pubblicato un lungo articolo di Alessandro Baricco, dal titolo “E ora le élite si mettano in gioco” (lo trovate qui: https://www.eticapa.it/eticapa/wp-content/uploads/2019/01/THE-GAME.pdf).

La cosa più interessante, in realtà un’unica frase, Baricco la scrive verso la fine dell’articolo: “Smetterla di sventolare lo spettro del fascismo”.

Per il resto, l’articolo è noiosissimo e parte da presupposti sbagliati, evidenti fin dall’inizio dell’editoriale.

Quando Baricco descrive chi sono le élite, infatti, si esprime in questo modo:

“Capiamoci su chi sono queste famose élite. Il medico, l’insegnante universitario, l’imprenditore, i dirigenti dell’azienda in cui lavoriamo, il Sindaco della vostra città, gli avvocati, i broker, molti giornalisti, molti artisti di successo, molti preti, molti politici, quelli che stanno nei consigli d’amministrazione, una buona parte di quelli che allo stadio vanno in tribuna, tutti quelli che hanno in casa più di 500 libri: potrei andare avanti per pagine, ma ci siamo capiti”.

No, non ci siamo capiti.

Assolutamente.

E viene il dubbio che Baricco voglia depistare.

Domenica 29 novembre 2009 Daniel Estulin ha presentato a Roma il suo libro “Il Club Bilderberg”.

Durante l’evento, ad un certo punto Estulin ha inscenato una sorta di gioco. Purtroppo non funzionava il videoproiettore, per cui ha fatto vedere delle fotografie.

Ritraevano persone importanti ed il pubblico in sala doveva dire il loro nome e quale attività svolgessero.

Ha fatto vedere la foto di David Rockfeller ed il pubblico ha subito detto il suo nome seguito dalla parola “petroliere”.

Ha fatto vedere la foto di Jacob Rothschild, il pubblico ha detto il suo nome seguito dalla parola “banchiere”.

Poi ha pronunciato un nome, Frescobaldi, ed il pubblico è rimasto silente.

A quel punto Estulin ha detto più o meno queste parole:

«La ricchezza degli individui è misurata dai redditi e dai patrimoni. I Rothschild e i Rockfeller, intesi come famiglie, sono dei parvenu che stanno sulla cresta dell’onda da un paio di secoli, una bazzecola in termini di tempo.

Chi comanda veramente, voi non sapete né che faccia ha, né che lavoro fa».

Ecco chi sono le élite.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...