Sito Pubblico del Social Forum di Terracina

Dal sito Internet http://www.e-gazette.it/sezione/energia/verso-referendum-croazia-riparte-trivelle

VERSO IL REFERENDUM. LA CROAZIA RIPARTE CON LE TRIVELLE

Trivelle croate presto in Adriatico e pescatori italiani in allarme. L’Associazione Armatori della Pesca di Fano ha accolto con preoccupazione il divieto notificato agli armatori dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto di pescare in un ampio tratto del Mare Adriatico compreso tra Ravenna e la penisola dell’Istria, che la Croazia ha dichiarato zona economica esclusiva, con l’obiettivo di installare trivelle per la ricerca di idrocarburi. La circolare ministeriale vieta anche futuri passaggi nella zona, per evitare azioni repressive (cioè il fermo di pescherecci) da parte delle autorità croate.

“Se venisse confermato il divieto di pesca e di transito – afferma Claudio Giorgi, presidente dell’Associazione Armatori Pesca di Fano – sarebbe a rischio tutta la pesca d’altura in Adriatico in una zona di grande importanza, sfruttata da sempre dalle flotte del sud del Veneto, dall’Emilia-Romagna e del nord delle Marche”.

“Immotivato” secondo gli armatori, anche solo il divieto di attraversamento dell’area, visto che non c’è “alcun conflitto con le piattaforme estrattive in costruzione”. Interdire quel tratto di mare significherebbe concentrare l’attività di pesca in fasce costiere più ristrette, “maggiormente sensibili perché vocate alla concentrazione delle forme giovanili della fauna ittica”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...