Sito Pubblico del Social Forum di Terracina

Dal sito Internet http://www.lifegate.it/persone/stile-di-vita/cina-chiude-miniere-carbone

LA CINA HA DECISO DI CHIUDERE 1.000 MINIERE DI CARBONE

di Rudi Bressa

Sono ancora vive le immagini delle maggiori città cinesi avvolte da nubi di smog e aria irrespirabile durante l’ultimo inverno. Per questo l’ultima notizia che arriva dalla Cina è ancora più importante: il Paese entro quest’anno chiuderà 1.000 miniere di carbone.

La decisione è confermata anche dagli ultimi dati forniti dalle fonti governative, che evidenziano come il ruolo del carbone nella produzione di energia stia rapidamente cedendo il posto ad altre fonti, in particolare rinnovabili. Secondo quanto riferisce il Consiglio di Stato, si dovrebbe avere una riduzione di 500 milioni di tonnellate di carbone nel giro di tre o quattro anni.

“Questa tendenza potrebbe continuare per 3-5 anni o anche di più”, ha detto Li Junfeng, direttore generale presso il National Climate Change Strateg al Guardian. “I dati di oggi stanno inviando un segnale forte di una chiara accelerazione della transizione energetica della Cina. Penso che la generazione termica (da carbone) continuerà a scendere con una velocità del 2-4% l’anno e la produzione di energia non fossile rimarrà in un tasso di crescita del 20%”.

Si tratta di un segnale estremamente importante. Il maggior produttore di carbone al mondo ha deciso di modificare le proprie politiche energetiche. Probabilmente sia a fronte di un grave peggioramento della qualità dell’aria, sia a causa della frenata dell’economia cinese.

Ma la spinta più forte viene dai vari record infranti dal gigante orientale nel campo delle rinnovabili. Secondo il Global Wind Energy Council la Cina ha superato l’Europa a 27 per eolico installato, per lo meno nel 2015. Si parla di un balzo delle nuove installazioni, che hanno toccato i 30 gigawatt di nuova potenza installata. Tendenza confermata anche da Bloomberg New Energy Finance che spiega come le risorse stanziate sulle energie rinnovabili siano aumentate in Cina, USA, Africa, America Latina e India. L’anno scorso ha segnato un record per la nuova capacità installata, con 64 GW da fonte eolica e 57 GW da fotovoltaico. Ed è proprio la Cina a stare saldamente in testa con 110,5 miliardi di dollari (+17%) investiti in solare e fotovoltaico.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...