Sito Pubblico del Social Forum di Terracina

Dal Messaggero del 17 giugno 2009

VILLA FAZZONE, CONDANNA CONFERMATA

La Corte d’Appello di Roma ha confermato la condanna inflitta dal giudice unico di Terracina, Antonio Perinelli, ai danni della moglie e della cugina del senatore Claudio Fazzone. Sotto accusa i lavori realizzati nella mega villa di 900 metri quadrati costruita ai piedi del Cucuruzzo. Condannate a un anno di reclusione (pena già condonata) e 40.000 euro di ammenda Stefania Peppe e Giulia Iodice, rispettivamente moglie e cugina del senatore. Confermata anche la condanna a 16 mesi per il geometra Filippo D’Angelis. Sulla carta la villa doveva essere un “fabbricato rurale” ma in realtà è stata gradualmente trasformata in un una grande residenza con camere, cucine, bagni e addirittura piscine. Secondo l’accusa il progetto originario prevedeva la realizzazione di alcune mangiatoie per gli animali. Nell’agosto del 2007, con un decreto d’urgenza, il sostituto procuratore Giuseppe Miliano dispose il sequestro della villa. I sigilli furono apposti dagli uomini del “NIPAF” della Forestale. Claudio Fazzone non è stato implicato nell’inchiesta in quanto la villa non è intestata a suo nome.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...