Sito Pubblico del Social Forum di Terracina

Da Latina Oggi dell’8 ottobre 2011

AMIANTO E PALME INTERRATE. DISCARICA A CIELO APERTO IN VIA DEL GENIO CIVILE SEQUESTRATA DAI CARABINIERI

di Giuseppe Bianchi

Rifiuti di ogni genere nel campo e, interrate, lastre che si sospetta essere realizzate in eternit e diverse palme, probabilmente infestate dal punteruolo rosso.

Una bomba ecologica, uno scempio che il sessantaquattrenne denunciato l’altro giorno dai carabinieri di Campoverde diretti dal comandante Maglione, aveva realizzato da diverso tempo nel terreno sul quale, peraltro, aveva deciso di vivere. Allo scopo aveva posizionato un manufatto prefabbricato in cui aveva ricavato una abitazione. Più distante dalla strada, alla fine di una vietta sterrata, la discarica. I carabinieri che hanno effettuato il controllo si sono inoltrati nei campi fino a raggiungere l’area interessata. È qui che in parte interrati, in parte abbandonati tranquillamente a terra, hanno trovato rifiuti di ogni genere, alcuni anche di natura pericolosa. C’erano parti di auto smontate, plastiche varie, fino a batterie esauste e lastre che si sospetta essere fatte di amianto. Approfondendo i controlli però è spuntato altro. In un’altra parte della discarica, questa volta parzialmente interrati sono stati trovati altri rifiuti ma soprattutto fusti e tronchi di alberi risultati essere palme. Il forte sospetto è che si tratti di piante malate e rovinate dal noto punteruolo rosso che sta infestando il territorio pontino, e non solo, in questi mesi.

Si tratta di rifiuti e materiali che, in prevalenza, necessitano di particolari metodiche di smaltimento. L’eternit, qualora fosse confermato il forte sospetto della presenza di amianto, deve essere trattato da aziende specializzate, capaci di mettere in sicurezza il materiale. Tecniche che però costano e spesso personaggi senza scrupoli preferiscono trovare soluzioni alternative ed economiche che, però, hanno al contempo un impatto ambientale e sulla salute dell’uomo catastrofico. al momento il proprietario del lotto è stato denunciato a piede libero per la violazione della normativa in fatto di rifiuti. Si dovrà adesso accertare la provenienza di quei materiali e individuare eventuali altri responsabili.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 135 follower